Corse , rincorse, trascorsi.., record e prestazioni da sottolineare..Ed infine Precisazioni !!

..se prima eravamo orgogliosi delle tue mille mezze maratone, o delle  partecipazioni a maratone in Italia e all’estero .

Se ultimamente avevamo sorriso su alcune tue prestazioni.. ora siamo imbarazzati.

Ci domandano e da più parti chiedono spiegazioni che noi non possiamo dare , ed è per questo che ci piacerebbe che fossi tu a spiegare .

1798437_657645147635786_1921564398_n

Perché se è stato un errore , o una serie di errori ci sollevi e possiamo riderne ancora , altrimenti tutto cade…

 

Caro  Beppe
Incidentalmente ho saputo stamattina a Morsasco di essere stato accreditato a Vercelli di un tempo di 1,20 sulla mezza maratona; ho allora collegato questa cosa con il post comparso pochi giorni fa sul sito che non riuscivo a capire.
Iniziamo dalla fattispecie specifica : nella massima disorganizzazione di Vercelli domenica scorsa pur iscritto alla mezza e dato il ritardo nella partenza decidevo di correre per conto mio  e ho fatto una quindicina di Km rientrando dal percorso dei 10Km.
All’arrivo lo dicevo al giudice di gara  che mi rispondeva grazie di avermelo detto cosi ti cancello …..cosa che evidentemente non è avvenuta. E questo è quanto.
Più in generale devo precisare che io continuo a iscrivermi alle corse in giro e vado  a farle  (abbinando poi la fase enogastronomica del pranzo) ma non sempre le concludo perché ormai come over 65 non sempre le forze e la voglia sono al massimo.
Ora se ci sono i rilevamenti intermedi non c’è problema e non vengo classificato come ad esempio a S. Margherita; se i rilevamenti non ci sono mi premuro di farlo presente all’arrivo. I miei tempi se di quelli vogliamo parlare vanno ormai da 1,50 a 2,15 sulla mezza gli altri non mi appartengono ne mi interessa ti assicuro che mi appartengano.
Non ho mai corso guardando i tempi o le classifiche ho sempre corso come divertissement e pensando al mio benessere e non alla competizione. Tanto meno nella mia direi eccellente carriera professionale e nella vita di tutti i giorni mi onoro di non aver mai cercato imbrogli o scorciatoie.
Per cui non ho nulla da giustificare.. Io continuerò a correre come ho sempre fatto  e potrà capitare dii non concludere una gara o finirla prima perché non ne avevo più voglia. Tutto cio deriva da una mia decisione di cui ritengo essere l’unico responsabile.
Se poi questo mio  modo di essere contrasta irrimediabilmente con qualche norma del regolamento della nostra associazione ti prego di dirmelo  . A malincuore ritirerò la mia iscrizione e continuerò a correre da “libero” come in fondo ho sempre corso  e mi piace correre.
Non so se questa mia  debba essere pubblicata sul sito ..vedi tu.. Io ti dovevo un chiarimento nella tua veste di Presidente di Acquirunners e di persona che mi ha iniziato e accompagnato nella mia esperienza di runner.
Che poi qualcuno mi consideri un tagliatore di percorsi (a quale fine mi chiedo?) non mi interessa …. diverse e più serie sono le cose di cui ritengo di dovermi preoccupare.
Un  abbraccio…. Pino Faraci

Giuseppe Chiesa <freerunner10@gmail.com>

Allegati11:45 (2 minuti fa)

faraci.pino
Ciao Pino,

aspettavo una risposta ed è arrivata .
Te ne sono grato perché indirettamente sono stato chiamato in causa. Mi hanno chiesto spiegazioni che io non potevo dare e se su tutta la vicenda di un tempo improbabile sono state fatte ricostruzioni o congetture io non ho voluto prendere una posizione ( di questo rendimene conto ) lasciando a te laddove ce ne fosse stato bisogno il compito di spiegare .
Sempre nel mio pezzo sul sito ho precisato la stima e il piacere di avere in squadra un globe-trotter dalla mille mezze maratone ..e maratone a NY e altrove .
Non penso che oggi si debba pensare ai tempi o avere riscontri di classifica  in gare,  visti i nostri trascorsi non dobbiamo più dimostrare nulla .
A volte alcune  leggerezze o problemi disorganizzativi portano ad equivoci che è giusto chiarire :  togliere il pettorale  quando si passa sul traguardo ci evita spiacevoli conseguenze e l’occasione per molti di fare la punta alle orecchie o ergersi a moralisti e dare lezioni di stile ad atleti e a presidenti ..
Ti allegherò un paio di miei commenti e risposte ai quesiti che mi sono stati posti .***
Io penso che la tua lettera sia esaustiva sulla vicenda vercellese e che non sussistano i presupposti per azioni disciplinari o altro che in verità non mi sono mai sognato di prendere ..
Pubblicherò volentieri sul sito e sulle nostre pagine social questa conversazione, sperando di ritrovarti a correre in gara e magari di poter fare un tratto assieme …se viste le tue ultime “performance”  mi aspetterai ..!.
Con amicizia e a presto,
beppe
P.s: a Vercelli ( nota per essere una maratona disorganizzata da sempre) in occasione della mia 40° maratona oltre a non ricevere il pacco-gara.. all’arrivo erano finite le medaglie : avevano accettato iscrizioni ancora alla mattina e qualcuno che si era iscritto prima  è stato punito. C’eri anche tu e penso ti ricordi di quella giornata.. La medaglia per le foto (con me che facevo quattro ed uno zero con le dita..) me l’ha prestata Federico Giunti.. M’è arrivata poi per posta un mese dopo… con mille scuse.
 229659_209603822394725_3402048_n-1228599_209661975722243_2833528_n
****……. alcuni  commenti:
  • Roberto Meda Un grande uomo con un grande amor proprio questo bravissimo ed onesto atleta. Complimenti davvero e mi dipsiace x la sua Societa’ e x gli onesti runner della sua Societa’!!!!!! Ma il presidente della Societa’ che fa’????????????
    5 marzo alle ore 16.19
  • Marco Riccabone Prevedo l’espulsione
    5 marzo alle ore 17.15 ·
  • Paolo Zucca il primo a sollevare tutto questo polverone son stato io qualche giorno fa con un post a metà tra il caustico e l’ironico. un pò mi spiace perchè “l’imputato” è stato mio collega di lavoro, in compenso però la mia società ha trovato finalmente un top runner: con il suo crono è nettamente al 1°posto nella graduatoria nazionale fidal M65!!!
    5 marzo alle ore 19.15 ·
  • Gianfranco Bedino Io quelli che avevo davanti li ho contati alla partenza,ecco perchè i conti non mi tornavano…Oltretutto vale la pena fare una figura di M del genere per prendere il premio che han dato a Vercelli?Si,perchè ai primi di categoria hanno dato una medaglia d’oro(eh magari…)che non è altro che la medaglia di finisher con la scritta ”1° di cat)….il materiale tecnico eccetera se lo sono ”dimenticato”…Ma la parola vergogna non basta,qui ci vuole una bella azione disciplinare….
    5 marzo alle ore 21.38 ·
  • Giuseppe Chiesa Vedo che in fatto di “lezioni di stile” , .. non solo per il diretto interessato ma anche su quello che dovrebbero fare presidenti , dirigenti , giudici e non so chi altro chiamare in causa… , ci si spreca. Evidentemente ci sono saggi ed esperti che insegnano o in genere suggeriscono .
  • Io non ho aspettato @Roberto Meda , @Gianfranco Bedino per esprimermi . Non ritengo servano occhi più attenti o richiami ufficiali visto che ognuno è artefice del proprio destino e risponde delle sue azioni.
  • Basterebbe leggere l’ultimo articolo [https://acquirunners.it/?p=1911] da me pubblicato su acquirunners.it e sulla nostra pagina FB per capire che non siamo indifferenti a qualcosa che ci imbarazza ma che nello stesso tempo ci addolora. Si finisce per dimenticare i trascorsi e rimangono solo le brutte cose.
  • Indubbiamente abbiamo voluto usare l’ironia piuttosto che azioni clamorose , sulla linea tracciata da Paolo Zucca . Paolo per primo ha segnalato e seguito ( confortato da filmati ) le ultime clamorose imprese del nostro atleta .. ma bisogna dire che prima c’erano state segnalazioni di strani e “ripetuti sorpassi ” e ne avevamo riso !
  • Erano solo sospetti anche perché i “crono” delle sue imprese risultavano in un certo senso..“umani” : mancavano evidenze o riscontri altrimenti anche i giudici delle nostre parti avrebbero potuto intervenire,.
  • Ma l’ultima sua performance l’ha reso evidente con un tempo  estremamente ridicolo . Basterebbe questo.
  • A Firenze di lui non se ne sarebbe saputo nulla ( escluso dalla classifica finale per “incongruenze cronometriche”) se non fossero rimaste tracce dei suoi passaggi, ma anche assenze e “riapparizioni”.. fino al traguardo ..purtroppo anche queste riprese dalle telecamere.
  • Non possiamo noi rispondere tantomeno giustificare certi comportamenti in gara e fuori, nemmeno vogliamo trovare motivazioni che li spieghino . Anzi il nostro invito è quello di chiedere a lui di rispondere (anche a tutti i quesiti che vengono ci vengono posti ) e se c’è qualcosa da spiegare è ora di farlo . Altrimenti cadono i presupposti per continuare con noi…
  • Ma Non chiedetemi di stracciare tessere o ritirare maglie . Non si possono cancellare i km corsi con questi colori , nemmeno io lo posso fare , ma non saremo indifferenti ,.. non lo siamo mai stati!
inviato Il giorno 9 marzo 2015 11:45 a , faraci.pino@libero.it <faraci.pino@libero.it>

Lascia un Commento