Acquirunners a StraOvada,Gelsi diValenza e Panaro fa 100km al Passatore. Gavioli 2°e Zucca al 1/2 Ironman

Scorsa settimana  e domenica di Gare nelle quali si sono messi   in evidenza ..come sempre , gli atleti Acquirunners.

Daniele Priarone [nella Foto con Erika Barabino] è stato  il più veloce tra gli Acquirunners in Gara alla StraOvada di domenica 19 maggio. C’erano anche Fabrizio Fasano, Claudio Calzato, Giuseppe Torielli, Erika Barabino (la prima acquirunners e 4^ assoluta) , Sergio Zendale, Ugo Barisone e Massimo Prosperi , giunti al traguardo in quest’ordine.

A Valenza Giovedì 23 Maggio , successo di partecipazione alla 8^ Corsa dei Gelsi di Villa Rosa ed intitolata ” Corsa di Grazia”  l’indimenticata Grazia.. tragicamente scomparsa e venuta a mancare non solo al mondo delle corse ma anche a tutti gli amici che hanno voluto essere là quella sera per ricordarla.

Daniele Cortolezzis questa  gara l’ha fortemente voluta e avere mille a correre per la collina è stata di sicuro un’emozione ancora più grande . I duecentocinquanta e più iscritti  alla sezione competitiva si sono dati battaglia sugli otto km del tracciato reso difficile dalle due ripide salite che caratterizzano il tracciato assieme al viale dei gelsi e a tratti di sterrato. Il tratto finale in discesa ha favorito il recupero a chi aveva ancora energie..

Ha vinto  Elmostafà Racchi (Mar) davanti a Matteo Pezzana (Atl Vercelli) e Corrado Ramorino (Città di Genova) . Simone Canepa da Valenza (abita a pochi passi dallo Start..) è stato il più veloce e primo  fra gli Acquirunners , segiuto da Angelo Panucci alle prese con problemi muscolari ed un po’ di sovraccarico muscolare. Bene Massimo Melis e Pinuccio Torielli. sono arrivati poi Carlo Ravera ed in coppia Pietro Garbarino e Sergio Zendale , infine Giuseppe Chiesa al rientro dopo la StrAlessandria.

Domenica a Faenza si è Conclusa la ..edizione del Passatore , Classica corsa di 100km con il Passo delle Colla a Metà strada  che era partita Sabato pomeriggio da Firenze.! Ha vinto per l’ottava volta il campione mondiale Giorgio Calcacaterra . Grande Impresa di Arturo Panaro che la correva  per la terza volta ma come tuttiha trovato pioggia e freddo un clima infernale , e anche con un calo nel finale e a rinunciare a battere il suo record, ma che rimane pur sempre un ottima prestazione : Arturo (Gianfranco per gli amici ) ha impiegato 13 ore 15′ 35″ , piazzandosi  34° di categoria. Ci riproverà ne siamo certi ..per ora un “bravissimo” da tutti noi !!

[Commenti da Facebook di  Lino Giacobbe e  Arturo Panaro :

Lino A.G.: ” ll via al 41° ‘Passatore’ (dalla fiorentina via de’ Calzaiuoli, alle ore 15.00 di ieri, sabato 25 maggio) lo hanno dato sotto la pioggia, abbattutasi su Firenze per tutta la mattinata e fino ad un’ora dopo la partenza (e con 8 gradi di temperatura). La gara si è svolta praticamente tutta in un clima a dir poco autunnale (6 gradi a Vetta le Croci, 3 al passo della Colla di Casaglia, di nuovo 6 a Marradi, al passaggio dei battistrada, poi ancora 8 a Faenza, quando una pioggerellina fine fine ha accolto il vincitore), soprattutto per la gran parte dei partecipanti che ha corso durante la notte (erano oltre 1.500 alle 23.00, quando gli ultimi sono transitati dalla ‘cima Coppi’ della corsa). 
“.Arturo P.: ..Grazie Lino, ma è stata una brutta esperienza. Acqua, freddo e le centinaia di auto al seguito che ti asfissiavano coi loro gas, facendo rimpiangere i nostri sentieri. Purtroppo ho fallito ancora l’obiettivo di rimanere sotto le 12 h; sono andato bene fino al km 65 a Marradi rimanendo su quella tabella e trovandomi intorno alla 500° posizione, poi si è spenta la luce: non sono più riuscito a correre e nemmeno a camminare veloce… il tempo passava, il traguardo non arrivava mai ed intanto la pioggerellina entrava nella pelle. “

Marco Gavioli  ( Vicepresidente Acquirunners e Airone Triathlon) è 2° nella categoria M5 al 1/2 Ironman nel Triatlhon di Rimini .C’erano anche Paolo Zucca ,Enrico Delorenzi ed il nicese Luca Marchisio.

Marco Gavioli dopo L’Ironman di Nizza (F) ci riprova nella mezza  distanza della massacrante prova ( 1900metri di nuoto+90 di bici e infine la Mezza Maratona) e conclude in 5h e 9 minuti [ sw 39’23” + bike 3h 47′ 47+ run1h38.)

Marco da FB:..” Dopo aver seriamente pensato a cambiare sport ,al sabato sera,il giorno dopo secondo di categoria e premiato assieme a McCormack e Fontana dal presidente della federazione,una delle più bei momenti della mia vita ! “

Ecco il commento arrivato domenica sera :

“Domenica 26 maggio a Rimini, la 1^edizione del Challenge di Triathlon su distanza mezzo ironman (km 1,9 nuoto, km 90 bici, km 21,100 corsa) .Tra gli oltre 1000 partecipanti c’ erano  anche gli acquesi Enrico De Lorenzi, Marco Gavioli, Paolo Zucca con l’amico Luca Marchisio di Nizza M.
Le condizioni proibitive del mare mosso e la forte corrente, assieme al freddo intenso nel tratto di bici ,difficile  e con lunghi tratti in salita , le improvvise raffiche di vento nella frazione di corsa hanno reso ancor più selettiva una gara già dura e impegnativa.

Molti hanno preferito non tuffarsi nell’acqua gelida e altri si sono presto ritirati dalla competizione perchè provati dalla fatica.
Nei 21km finali di corsa, per fortuna, un pallido sole ha in parte scaldato gli atleti reduci da una vera e propria impresa permettendo loro di raggiungere l’arrivo con grande soddisfazione personale.

Gli acquesi, in base alla loro diversa preparazione, hanno ottenuto lusinghieri piazzamenti e Marco Gavioli addirittura è giunto secondo nella sua categoria M5 ed è stato premiato dal presidente della Fitri. (pz)”

Questi i risultati:

  • DE LORENZI ENRICO 142° 5h09 (40°CAT.S4)
  • GAVIOLI MARCO 436° 5h46 (2°CAT.M5)
  • MARCHISIO LUCA 498° 5h55 (112°CAT.S4)
  • ZUCCA PAOLO 595° 6h13 (44°CAT.M3).

Lascia un Commento